L'ambiente ha bisogno di responsabilità

Un ambiente intatto è imprescindibile per qualsiasi sviluppo futuro. HARIBO intende pertanto fornire il suo contributo.

auto elettrica blu con branding HARIBO davanti alla stazione di ricarica
auto elettrica blu con branding HARIBO davanti alla stazione di ricarica

Le sfide climatiche ed ecologiche continuano ad aumentare. Allo stesso tempo, un ambiente intatto è il presupposto imprescindibile per garantire uno sviluppo sostenibile. Pertanto, anche in HARIBO la responsabilità nei confronti dell’ambiente ha un valore particolare.

Per noi si tratta soprattutto delle questioni legate all’imballaggio: come devono essere realizzati i nostri imballaggi per garantire la qualità ottimale dei nostri prodotti? Quali requisiti per la sicurezza degli alimenti devono essere soddisfatti? Come possiamo soddisfare questi requisiti utilizzando al meglio le risorse disponibili? Come possiamo aumentare ulteriormente la riciclabilità dei materiali dei nostri imballaggi? E ancora: ci sono alternative in fatto di materiali o tecnologie?

Imballaggio per la protezione e la sicurezza

Imballaggio per la protezione e la sicurezza

Gli imballaggi degli alimenti devono proteggerne il contenuto. Per questo sono imposti dei severi requisiti di legge (nell’UE, ad esempio, dal regolamento CE n° 1935/2004). Il contenuto dell’imballaggio deve essere protetto dalle impurità e dal deperimento. Inoltre, l’imballaggio migliora le possibilità di trasporto e consente una conservazione più lunga – senza cali di qualità. Così, ad esempio, contribuisce a ridurre le perdite di alimenti prodotti.

Gli imballaggi in HARIBO

HARIBO dedica una particolare attenzione ai propri imballaggi. Di norma, ci affidiamo a un solo materiale di imballaggio (il cosiddetto mono-materiale): il polipropilene (PP). Questa materia plastica è ben riciclabile, a patto che siano a disposizione delle adeguate strutture e procedure di riciclaggio. I materiali compositi difficilmente riciclabili e gli imballaggi multimateriale sono delle assolute eccezioni alla HARIBO. A oggi, gli imballaggi dei prodotti HARIBO sono già riciclabili per oltre il 90 percento – con la certificazione del rinomato istituto di controllo cyclos-HTP.

Imballaggio e riciclaggio

Il recupero delle materie prime utilizzate rientra tra le leve principali per minimizzare il consumo di risorse – e risparmiare contestualmente molta energia. Questo principio circolare ha due presupposti:

  • un’economia dello smaltimento funzionante.
  • il conferimento ai centri di smaltimento e la preselezione dei materiali, in modo che possano essere separati tra loro ed essere immessi nel processo di riciclaggio adeguato.

La qualità delle materie prime recuperate (i cosiddetti materiali riciclati) usate quali materiali di base è in costante aumento.

Una grande sfida per il riciclaggio è rappresentata dall’insufficienza delle strutture di smaltimento, che ancora oggi si ritrova in molti Paesi del mondo. Senza tali strutture, i materiali di imballaggio riciclabili non hanno modo di essere riutilizzati

Sviluppo ulteriore dei nostri imballaggi

Siamo sempre impegnati per migliorare i nostri imballaggi. Al riguardo, seguiamo soprattutto tre principi:

  • Riduzione dell’imballaggio
  • Aumento ulteriore della riciclabilità (il cosiddetto design per il riciclaggio)
  • Materiali alternativi

La misura in cui gli imballaggi realizzati in carta o nelle cosiddette plastiche biologiche possono rappresentare un’alternativa va valutata a livello complessivo, analogamente a quanto avviene con le materie plastiche a base biologica, biodegradabili o compostabili.

Seguiremo attivamente gli sviluppi tecnologici in questo settore, verificheremo costantemente le possibilità d’impiego potenziali e le testeremo con l'obiettivo di perseguire uno sviluppo sempre più sostenibile per l'ambiente.